Microsoft Paint va in pensione (ma poi no)

Microsoft ha annunciato che il suo Paint sarebbe stato eliminato dal prossimo aggiornamento di Windows 10. Per poi correggere il tiro, favorito dall'”affetto” del popolo del web.

Ok, ci sono notizie più importanti da seguire: eliminazione dei vitalizi, Fincantieri fottuta dai francesi, Justin Bieber che investe un fotoreporter. Però in un tempo in cui le certezze della vita si stanno sempre più sgretolando, cose del genere possono smuovere gli animi. Anche fin troppo…

Fatto sta che, in queste ore, due grandi aziende hanno comunicato la chiusura di due software, che dire storici è dire poco. Stiamo parlando del Flash Player di Adobe (dal 2020), e del Paint di Microsoft.

Se la chiusura di Flash Player è praticamente un atto dovuto (i siti e player in flash si contano sulle dita delle mani); quello del software della Microsoft è stato un fulmine a ciel sereno, che ha portato fan e non a porgere le loro “condoglianze” per la futura dipartita. Dopo ben 32 anni di (onorata?) carriera, il programma che tutti, almeno una volta nella vita, hanno aperto; nel prossimo aggiornamento di Windows 10 sarebbe dovuto sparire.

E, tanto per cambiare, il web si è scatenato (erano anni che lo volevo dire). Su Twitter, gli schieramenti sono stati, come sempre: fan contro hater. Anche se i primi sono molto più presenti.

Ok, era un programmino lontano anni luce dalle performance di Photoshop, però si possono fare anche queste cose

(Per farlo, non devono essere bastati gli acidi…)

C’è chi, però, s’era fatto un nodo al dito il giorno in cui Campo Minato è diventato Prato Fiorito

Fatto sta che, complice tutto questo movimento creatosi sul web, e una ritardata (e forse voluta) precisazione dei fatti; la Microsoft ha precisato che il software non verrà eliminato, ma che sarà semplicemente messo a disposizione sullo Store; per chi lo volesse continuare ad usare in futuro.

Ok, Microsoft Paint NON E’ Photoshop, neanche lontanamente, però (e parlo per me) ci sono tanti casi in cui torna veramente utile. Metti anche solo per tagliare un immagine in velocità, o cancellare un indirizzo o un errore da una scansione; con questo programma si riesce a fare. Senza dover aprire quel “mostro ciuccia-ram” di casa Adobe.

Commenta l'articolo